LO ZUCCHERO FA MALE ALLA SALUTE: 4 BUONI MOTIVI PER EVITARLO

zucchero-diabete-salute-danni

LO ZUCCHERO FA MALE ALLA SALUTE: 4 BUONI MOTIVI PER EVITARLO

Lo zucchero bianco, tra tutti cibi è quello che quotidianamente assumiamo con la maggior frequenza. Anche chi ritiene di consumarne in piccola quantità, a conti fatti, la realtà è ben diversa. Ormai quasi tutti sanno che lo zucchero è una delle principali cause del diabete. Se vogliamo condurre una vita sana, lo zucchero e sicuramente l’alimento meno indicato. Si sono fatti degli studi stati statistici e si è osservato che a livello mondiale assumiamo circa 500 calorie in eccesso al di che provengono dallo zucchero. Per uno strano processo, ci è entrata nella mente l’idea che l’eccesso di calorie, di grassi saturi a trans, di sodio, sia molto più dannoso dell’eccesso di zucchero. La gente non immagina lontanamente che se si dovesse fare una lista dei cibi più dannosi per la salute umana, lo zucchero opererebbe uno dei primissimi posti nella lista.

Sfatiamo un altro mito: lo zucchero bruno o di canna non è diverso da quello bianco, procura gli stessi identici problemi.

Ma perché lo zucchero è tanto dannoso? Quali sono i danni che procura?

1. Lo zucchero fa aumentare l’obesità addominale. In questi ultimi trent’anni l’obesità presso gli adolescenti si è più che triplicata. Se osserviamo bene l’obesità è particolarmente localizzate a livello dell’addome. Si pensa che il grasso depositato a questo livello sia dovuto anche all’assunzione di alte quantità di fruttosio. Il problema è che l’aumento di obesità a livello viscerale, rappresenta un notevole aumento del rischio di diabete e malattie cardiache.

2. Lo zucchero è un rischio per la salute del cuore. L’eccesso di zucchero altera la funzione di pompaggio del cuore, con netto aumento del rischio di insufficienza cardiaca. La metà delle persone alle quali viene diagnosticata insufficienza cardiaca muore entro cinque anni.

3. Zucchero e fegato. Lo zucchero e l’alcol hanno gli stessi effetti tossici sul fegato. Tali effetti sono aggravati dal fruttosio. L’eccesso di zucchero con conseguente eccesso di insulina possono essere una delle cause che porta una cellula normale a trasformarsi in tumorale. Ulteriori ricerche hanno trovato che la sopravvivenza in pazienti con tumore al colon e al seno è inversamente proporzionale al consumo di zuccheri e carboidrati.

4. Zucchero e cervello. Nel 2009 una ricerca ha evidenziato la relazione tra consumo di zucchero e invecchiamento delle cellule cerebrali, con conseguenti disturbi precoci mnemonici e cognitivi.

Per concludere: lo zucchero e un dolce e silenzioso killer. È presente in molti cibi, anche in quelli salati nei quali mai avremmo sospettato la presenza. Lo zucchero ci rende dipendenti, proprio come una di quelle tante molecole comunemente definite droghe. Lo zucchero, infatti, a livello cerebrale attiva gli stessi neuroni, attivate da queste ultime.

Post a Comment

Traduci »