MANGIARE BENE PER DORMIRE MEGLIO

dormire meglio

MANGIARE BENE PER DORMIRE MEGLIO

I ritmi della vita moderna hanno alterato le nostre abitudini di vita. La gente vive sempre più di notte. Sono tantissime le persone che la sera vanno a riposare dopo le 24. Nello stesso tempo si è alterata completamente la qualità del sonno. Dormiamo poco e male. Sempre più gente soffre d’insonnia. Si consumano tantissimi farmaci per dormire o dormire meglio.

Ovviamente sono molteplici le cause che determinano l’insonnia. Un’insonnia sporadica non è un problema, mentre se è regolare, condiziona tutta la nostra vita. Se vi sono problemi d’insonnia persistente senza altre evidenti cause è possibile migliorarla con un’alimentazione adeguata.

Come possiamo organizzare la cena per un sonno migliore?

Preferire cibi che contengono alte dosi di triptofano. Questo è un aminoacido che si trasforma in serotonina e poi in melatonina, sostanze che conciliano il sonno. Perché il triptofano passi nel cervello è bene che nel pasto vi siano dei carboidrati, ma non in alta quantità e a basso indice glicemico, altrimenti si può avere l’effetto opposto. È utile anche nel pasto serale ci sia una certa quantità di calcio. È questo minerale che permette la trasformazione del triptofano in serotonina.

Altri alimenti da preferire a cena

Zuppa di ceci (o altri legumi), noci, mandorle, gamberetti, tacchino, fiocchi di avena, patate, mela cotta (con tutta la buccia), riso, preferibilmente integrale, ciliegie, latte, cavoli, spinaci, valerianella o soncino, lattuga. L’effetto ipnoinduttore della lattuga è aumentato notevolmente se consumata bollita. Si prendono alcune foglie di lattuga, si mettono in acqua bollente per 3-4 minuti, si sgocciola e si condisce con olio e limone.

Un’altra preparazione che induce sonno profondo può essere fatta con latte caldo, fiocchi di avena, una banana fatti a pezzi, un po’ di miele e qualche noce e mandorla sbriciolate. Come bevanda andrà bene una tisana di camomilla o di valeriana o di fiore della passione. Cenare almeno tre ore prima di andare a riposare.

Masticare moltissimo e beve pochissimo durante il pasto. È bene che la cena sia particolarmente povera, per non impegnare molto l’apparato gastrointestinale ed il fegato, con conseguente disturbo del sonno.

Post a Comment

Traduci »